Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘psichiatria’

Arte e Mente, esplosione creativa e auto mutuo aiuto

Starting from today, August 12, 2011

Nido del cuculo 12 ago 2011

Nido del cuculo 12 ago 2011

Micro Art&Mente rezzing space (clothing, boxed small objects, panels, flags and so on)

Here: http://maps.secondlife.com/secondlife/Beautiful%20Isle/144/247/22

Da oggi, 12 Agosto 2011, Art&Mente ha un nuovo microscopico spazio per rezzare, piccoli oggetti inscatolati, vestiti, pannelli, bandiere e così via

In Terra e in Cielo, qui:

http://maps.secondlife.com/secondlife/Beautiful%20Isle/144/247/22
Dall’ 1 Agosto 2011

disARTicolataMENTE 
Ora ospitata alla Torno Kohime Foundation
http://maps.secondlife.com​/secondlife/Star%20Night/1​7/75/2683

———————————————————-

La mer
Les emotions…
Les souvenirs
Le future
Le présent
Let it be ! (The Beatles, 2009) 

Photos by Paola Pandolfini (Papper Papp in Second Life)  

www.paolapandolfini.net

Trovate tutto anche su FACEBOOK!
qui: http://www.facebook.com/groups/artemente?ap=1

Grande Festa per la chiusura di Rodasia, il 25 Luglio 2011 h22 (ore italiane)

Rodasia, Last Visit, by a Fox

Arte e Mente in Second Life, 10 luglio 2011

http://maps.secondlife.com/secondlife/Ro​dasia/123/40/28


Da oggi, 10 luglio, al 25 luglio 2011 Rodasia offirà a TUTTI la possibilità di “rezzare”, ovvero collocare piccoli oggetti per la
GRANDE FESTA DI CHIUSURA, IL 25 LUGLIO 2011

Per un’ultima “esplosione creativa” o un ultimo giro in carrozzella o in barca!!!!!!

E non dimenticate di visitare il nuovissimo Teatro di delypop Cresci !!!!!
http://maps.secondlife.com/secondlife/Ro​dasia/193/136/263

Grande Festa per la chiusura di Rodasia, il 25 Luglio 2011 h22 (ore italiane)

Il 25 Luglio 2011 faremo una grande festa per la chiusura di Rodasia

Siete tutti invitati a partecipare!

Tutti gli oggetti che non verranno ritirati dalla sim entro la fine della festa saranno poi RITORNATI ai loro proprietari, e la land verrà abbandonata.

Grazie a tutti per aver partecipato alla grande avventura di Art&Mente a Rodasia :))))

Se ci saranno altri progetti ve ne terrò informati.

Lapsus Weinstein

Eddie Santillo a Rodasia, il 30 maggio 2011, mentre Margye Ryba legge una sua poesia dipinta per la Giornata contro la Pedofilia, alla Purple Dreamer Radio, la Radio Che Non C’è Ma Che Se Vuoi Viene Da Te

http://maps.secondlife.com/secondlife/Rodasia/137/183/23

Rodasia 30 maggio 2011 con Eddie Santillo e Margy Ryba

Rodasia 30 maggio 2011 con Eddie Santillo e Margy Ryba

PEDOFILIA –  Dipinto su tela eseguito da me con colori acrilici    PEDOFILIA   Rivoli caldi su guance  dorate, dell’anima mi svelano disagio. Smorfia di tumide labbra arrossate d’un dì mi  parla ch’è stato malvagio.   Grande tristezza su un volto soave, così composta e profonda m’appare. D’una prigione m’indica la chiave, rinchiusa è  lì per non farla sperare.   Occhi,  faville di cielo splendenti, azzurri come frammenti  di mare, si posano su quel foglio lucente dove ha segnato  il nemico da odiare.  Carmen Auletta              

20 maggio 2011

Care amiche e amici, vicini e lontani

siamo cresciuti, e da tre anni molti di noi convivono nella stessa sim, migrata nel tempo, e attualmente a Rodasia

Arte e Mente, esplosione creativa e auto mutuo aiuto

Arte e Mente, esplosione creativa e auto mutuo aiuto

http://maps.secondlife.com/secondlife/Rodasia/118/49/28

Mi piacerebbe che riflettessimo su come caratterizzare meglio il gruppo di creativi, che rezzano a Rodasia, iscritti al gruppo Art&Mente, ed i gruppi collegati, Centro Mimir (in lingua italiana) e Caffe Freud, in lingua inglese, per incontri internazionali, entrambi  ‘aperti’

Le esplosioni creative costituiscono per me due pilastri:
– mostrare come è possibile “fare assieme” in Second Life
– rappresentare l’impermanenza di Second Life, mediante il continuo rimaneggiamento e il permanente ‘working in progress’ nell’isola, intesa come una sandbox del gruppo.

Oltre a questo, Rodasia si caratterizza per essere un punto di riferimento in tema di salute, fisica e psichica.

Questo puo’ significare alcune cose:

– la presenza di pannelli con link e landmark a riferimenti sul web, video, e in altre sim di SL
– la presenza di professionisti, operatori della salute, o ad essa a vario titolo interessati, per l’organizzione di incontri di auto mutuo aiuto,

Per realizzare questo è necessario superare la naturale ritrosia di molti cittadini di SL ad esporsi in incontri pubblici, raccontando e confrontando storie personali.

L’ascolto, da parte mia, puo’ svolgersi in modo assolutamente riservato, conversando in IM, senza necessariamente ‘vedersi’ nella stessa sim.

Per l’auto mutuo aiuto però questo non basta.

Sono necessari altri due ingredienti:

– il coraggio di pochi iniziali ‘coraggiosi’ per incontrarsi a Rodasia periodicamente, costituire un primo ‘nucleo’, cui chi lo desidera puo’ partecipare come semplice uditore
– un gruppo di reciproca supervisione tra chi si pone come ‘helper’ o ‘facilitatore’ degli incontri di auto mutuo aiuto

I due aspetti, quello dell’esplosione creativa e quello dell’auto mutuo aiuto sono complementari, perchè anche la creatività è un modo per esporre ed esporsi, darsi vicendevolmente una mano quando occorre, imparare l’uno dall’altro. Anche in questo caso però vale a Rodasia il rispetto più rigoroso della privacy e della libertà di espressione: chi crea, ‘rezza’, spesso preferisce farlo seguendo i propri tempi e scegliendo autonomamente i momenti di relazione con gli altri, o con gli eventi nella sim, o di creatività esercitata da soli, senza interferenze esterne, nella tranquillità e serenità che l’isola concede.

Lo stesso gruppo Art&Mente, cui partecipano molte persone che non ‘rezzano’ a Rodasia, è dunque un gruppo di auto aiuto, anche se, per motivi di sicurezza, non puo’ essere un gruppo ‘aperto’ come Centro Mimir o Caffe Freud

Vi chiederei di aiutarmi a capire come utilizzare al meglio le specificità e potenzialità di questi 3 gruppi, perchè la presenza a Rodasia e di Rodasia in Second Life acquisti un senso compiuto, e si dia delle finalità più comprensibili

Grazie 🙂

Lapsus Weinstein

PS è stato or ora creato il gruppo, in Second Life, denominato “Auto mutuo aiuto in SL”

E’ un gruppo aperto, chiunque vi si puo’ iscrivere !!!!!

Auto mutuo aiuto in Second Life, Youtube Playlist

owllogo

The Daily Owl
Italian
Journal of Psychology and Internet
Psicologia Online

WebPsych Partnership Member

ARCHIVIOnelle pagine dell’archivio si ritrova la storia di

Italian Journal of Psychology and Internet – Psicologia Online 

ma anche la storia della psicologia italiana e mondiale in rete

dal 1996 al 2000

(i link alle pagine web o alle immagini possono risultare datati e dunque errati)

Annunci

Read Full Post »

Identità virtuali indaga come la cultura digitale stia ridefinendo caratteri e confini della nostra identità, sia personale che collettiva. Essere costantemente reperibili e interagire con i telefoni cellulari, condividere pensieri ed esperienze della propria vita tramite i social network sono elementi comuni alla vita della maggior parte delle persone. Nell’odierna società della comunicazione, una persona sembra esistere solo se rintracciabile online e nel costante flusso di informazioni.
Opere e installazioni di artisti internazionali riflettono sul nuovo rapporto tra uomo e tecnologia nel segno delle “identità virtuali” con cui sempre più spesso affrontiamo la realtà, anche senza accorgercene.

Identità virtuali
è un progetto del CCC Strozzina, con la consulenza scientifica di Antonio Glessi (ISIA, Firenze), Roberto Simanowski (Institut for Media Studies, Università di Basilea), Christiane Feser (artista), Franziska Nori (direttore CCC Strozzina).

Identità vituali

Identità vituali


Firenze, Strozzina, 20.05-17.07.2011

http://www.strozzina.org/identitavirtuali/

Identità virtuali in Second Life, crashinews, 20/apr/2008

Bruno Callieri e Gioia Marzi: L’ambiguità della scelta

Caricato da PsychiatryonlineITA1 in data 15/mag/2011
Relazione di Bruno Callieri e Gioia Marzi alle XII GIORNATE PSICHIATRICHE ASCOLANE.

Bruno Callieri (Roma 1923). Laureatosi in medicina nel 1948, libero docente in Psichiatria nel 1954 e in Clinica delle malattie nervose e mentali nel 1956, è stato per sei anni direttore dell’Ospedale psichiatrico S. Maria Immacolata di Guidonia. Dagli anni Sessanta, il confronto con le grandi figure della psichiatria del Novecento ha orientato in modo decisivo la sua ricerca in direzione psicopatologica e antropologica, verso una riflessione al confine tra tematiche cliniche ed esistenzialistiche. Con Cargnello, Basaglia e Borgna ha introdotto in Italia le idee della psicopatologia fenomenologica, proponendosi come figura emblematica di medico-filosofo, al crocevia tra formazione naturalistica e vocazione umanistica. Nell’ambito della psichiatria Contemporanea ha contribuito a convalidare una delle linee di fondo del discorso jaspersiano, cioè la fondazione della psicopatologia generale come scienza autonoma, propedeutica essenziale alla clinica, alla nosografia e alla terapia. Attualmente egli tende a sottolineare l’importanza della dimensione interpersonale nella prassi della psichiatria clinica.

Read Full Post »

In Diretta da Ascoli Piceno la relazione di Vittorio Gallese, uno dei neuroscienziati più famosi in Italia, scopritore dei neuroni specchio.

neurone specchio

neurone specchio

Vittorio Gallese (Parma, 17 maggio 1959) è un neuroscienziato italiano.
È docente di neurofisiologia all’Università degli Studi di Parma. Fa parte del gruppo di scienziati che ha scoperto l’esistenza dei neuroni specchio, cellule motorie del cervello che si attivano sia durante l’esecuzione di movimenti finalizzati, sia osservando simili movimenti eseguiti da altri individui. Tale scoperta pone una base fisiologica all’empatia.
Gallese, insieme a Giacomo Rizzolatti e Leonardo Fogassi, ha ricevuto nel 2007 il Grawemeyer Award per la psicologia.

Vittorio Gallese: Corpo ed azione nell’esperienza autistica dell’esistenza

Caricato da PsychiatryonlineITA1 in data 12/mag/2011

Psychiatry on line Italia
Il canale di PsychiatryonlineITA1
http://www.youtube.com/user/PsychiatryonlineITA1

POL.it HISTORY

Psychiatry on line Italia nasce nel maggio del 1995 come “supplemento” in lingua italiana dell’omonima rivista fondata solo due mesi prima dallo psichiatra inglese Ben Green e dall’agosto di quell’anno acquista una dignità autonoma con un proprio dominio registrato.
Da allora ogni mese la rivista che è regolarmente registrata come testata scientifica viene pubblicata regolarmente sul web in cui è nata e la cui evoluzione ha sempre cercato come redazione seguire considerando non secondario il mezzo rispetto ai fondamentali contenuti di qualità che hanno nel tempo consolidato la rivista come leader del settore in Italia.
L’apertura di un Canale Tematico su YOUTUBE è la naturale evoluzione della testata che vede nello sviluppo dei contenuti audiovisivi una natuarle evoluzione della sua vocazione di rivista di frontiera volta apiegare l’innovazione alal qualità della propria offerta culturale.


Francesco Bollorino, Editor di POL.it, http://www.pol-it.org/

Arnaldo Ballerini: Naturalità della evidenza intersoggettiva e autismo schizofrenico

XII GIORNATE PSICHIATRICHE ASCOLANE

Read Full Post »

Trento, 17 giugno 2011. Il sapere esperienziale di utenti e familiari nei Servizi di salute mentale può essere una nuova e bella risorsa. Tanti UFE, alcuni operatori e 1’ “esperto” racconteranno il loro “fareassieme”.

Gli UFE (Utenti Familiari Esperti) sono nati a Trento, dal “fareassieme”, all’inizio del secolo. Attualmente sono in 50 a ‘lavorare’ nel Servizio di salute mentale di Trento. Si stanno diffondendo in altri Servizi italiani e in alcune realtà estere.

http://www.retesociale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1558%3A2a-giornata-ufologica-nazionale&catid=108%3Aarchivio-agenda-2011

Luogo: Libreria Caff Il Papiro
Ora: giovedì 5 maggio 2011 19.00.00
La gabbia dei matti

La gabbia dei matti

A questa idea del “fare assieme” si ispira il gruppo Arte e Mente

Centro Mimir, un progetto

Mimir Spring La Fonte della Memoria

Centro Mimir Arte Psicoanalisi Salute Comunicazione Auto Aiuto Medicina Psicologia
Neuroscienze Psichiatria Corsi Online Art Psychoanalysis Cognitive Science

Facebook

Caffè Fred e Centro Mimir: http://www.facebook.com/group.php?gid=3024375334

Artisti della Memoria: http://www.facebook.com/group.php?gid=51577241298

ora Arte e Mente in Second Life e Altrove: http://www.facebook.com/home.php?sk=group_142750635789029&ap=1

Blog

http://www.centromimir.it
https://centromimir.wordpress.com

SL URL

Artisti della Memoria (ora Art&Mente)

Artisti della Memoria (ora Art&Mente)

http://maps.secondlife.com/secondlife/Rodasia/124/31/28

Artisti della Memoria (ora Art&Mente) , un gruppo ispirato dall’idea di offrire a tutti l’opportunità di esprimersi artisticamente in Second Life, senza la necessità di forzatamente aggregarsi a famosi galleristi virtuali, senza con questo escludere che le loro opere vengano in seguito riconosciute e promosse anche in quei contesti.

Piccoli, senza grandi aspettative economiche, con grande passione, e senza commissioni sulle opere eventualmente vendute.

Un ringraziamento a tutti coloro che sin qui hanno contribuito con la loro creatività, fantasia, simpatia ad arricchire emotivamente la nostra seconda vita, e un po’ anche la prima :)

Read Full Post »

Aggiornamento del 4 maggio 2011

Trento, 17 giugno 2011. Il sapere esperienziale di utenti e familiari nei Servizi di salute mentale può essere una nuova e bella risorsa. Tanti UFE, alcuni operatori e 1’ “esperto” racconteranno il loro “fareassieme”.

Gli UFE (Utenti Familiari Esperti) sono nati a Trento, dal “fareassieme”, all’inizio del secolo. Attualmente sono in 50 a ‘lavorare’ nel Servizio di salute mentale di Trento. Si stanno diffondendo in altri Servizi italiani e in alcune realtà estere.

http://www.retesociale.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1558%3A2a-giornata-ufologica-nazionale&catid=108%3Aarchivio-agenda-2011

Luogo: Libreria Caff Il Papiro
Ora: giovedì 5 maggio 2011 19.00.00
La gabbia dei matti

La gabbia dei matti

A questa idea del “fare assieme” si ispira il gruppo Arte e Mente

Centro Mimir, un progetto

Mimir Spring La Fonte della Memoria

Centro Mimir Arte Psicoanalisi Salute Comunicazione Auto Aiuto Medicina Psicologia
Neuroscienze Psichiatria Corsi Online Art Psychoanalysis Cognitive Science

Facebook

Caffè Fred e Centro Mimir: http://www.facebook.com/group.php?gid=3024375334

Artisti della Memoria: http://www.facebook.com/group.php?gid=51577241298

ora Arte e Mente in Second Life e Altrove: http://www.facebook.com/home.php?sk=group_142750635789029&ap=1

Blog

http://www.centromimir.it
https://centromimir.wordpress.com

SL URL

Artisti della Memoria (ora Art&Mente)

Artisti della Memoria (ora Art&Mente)


http://maps.secondlife.com/secondlife/Rodasia/124/31/28

Artisti della Memoria (ora Art&Mente) , un gruppo ispirato dall’idea di offrire a tutti l’opportunità di esprimersi artisticamente in Second Life, senza la necessità di forzatamente aggregarsi a famosi galleristi virtuali, senza con questo escludere che le loro opere vengano in seguito riconosciute e promosse anche in quei contesti.

Piccoli, senza grandi aspettative economiche, con grande passione, e senza commissioni sulle opere eventualmente vendute.

Un ringraziamento a tutti coloro che sin qui hanno contribuito con la loro creatività, fantasia, simpatia ad arricchire emotivamente la nostra seconda vita, e un po’ anche la prima :)

Qualcuno volò sul nido del cuculo, a Pechino. Ma c’è chi non concorda

La dottrina del ‘fare assieme’ di Renzo De Stefani (Trento)

C’è a chi piace e a chi no.
Ne vogliamo discutere? E’ aperto un thread sul forum Al di là del Bene e del Male

Questo forum si chiama “al di là del bene e del male” perchè originariamente pensato come il forum dedicato alla “follia”, alle situazioni di disagio estreme, a ciò che comunemente viene fatto rientrare nel dominio della psichiatria, e della “salute mentale”.

Proviamo a riprendere il discorso da qui, e chi se la sente intervenga a dire la sua.
————————————————–

Inizia tutto l’8 Agosto 2007.

Contro i pregiudizi della malattia mentale, partono da Mestre per la Cina
L’8 agosto pazienti, operatori e familiari partono da Mestre per la Cina
Repubblica.it seguirà il progetto di “Le parole ritrovate” e “Anpis”
Da Venezia a Pechino, viaggio in treno
contro i pregiudizi della malattia mentale
di FEDERICA MACCOTTA

Da Venezia a Pechino, viaggio in treno<br>contro i pregiudizi della malattia mentale

Un viaggio da pazzi. Da Venezia a Pechino, in treno. Attraverso l’Ungheria, la Russia, la Mongolia. Sulle orme del viaggiatore per eccellenza, quel Marco Polo che più di settecento anni fa è partito alla scoperta dell’Altro. E’ la sfida di 208 persone, che il 28 agosto lasceranno Mestre alla volta della Cina. In 208, tra pazienti psichiatrici, operatori della salute mentale e familiari, da dodici regioni italiane.

Non è un viaggio “normale” né un treno ordinario, quello messo in piedi dal movimento Le parole ritrovate e dall’Anpis (le polisportive che si occupano di salute mentale sotto la sigla Associazione nazionale per l’integrazione sociale). E’ un viaggio speciale, che sintetizza la filosofia degli organizzatori – il fare assieme, coinvolgendo tutti i protagonisti della realtà della malattia mentale – e che si propone di andare a scoprire le diversità di mondi distanti migliaia di chilometri, abbattendo i pregiudizi.

http://www.repubblica.it

—————————————————

Interviene l’ Associazione Psichiatri Italiani

I familiari: ”Quel treno per Pechino svia dai veri problemi dei malati mentali”
Napoli, 10 agosto 2007. ”Siamo campo di rapina per notizie sensazionali”. Associazione psichiatri: “Operazione di propaganda. Il ministro Turco non perda il contatto con la dura realtà assistenziale italiana, venga a informarsi in che condizioni operiamo”

http://video.google.com/googleplayer.swf?docId=5611806589575216504&hl=it

Quel “treno speciale per Pechino” non piace a tutti…

agosto 24th, 2007 | Tags: , , , , ,

Read Full Post »