Feeds:
Articoli
Commenti

Caffe Freud

Caffe Freud, dal 2007 in SL
http://maps.secondlife.com/secondlife/Blackmount/98/110/76

Caffe Freud, in Second Life dal 2007, ora in OSGRID, a “Citta Libera” e “Lapsus
http://map.osgrid.org/

Arte e Mente. Artisti della Memoria e delle Memorie Condivise, è un’idea, quella di utilizzare i “mondi virtuali”, Second Life, Opensim (OSGrid) ed anche i “social network” come FB, o i blog, come veicolo di intuizioni creative, utili in campo psicologico, pedagogico, educativo o anche solo “per diletto”.

Queste intuizioni si traducono in semplici allusioni, simboli, immagini, musiche, percorsi e mappe che possano stimolare la sorgente più ricca per il reciproco apprendimento e insegnamento: la CURIOSITA’, la ricerca “serendipica”, casuale, che da uno spunto prende ali e vola, talvolta dopo molteplici passaggi e interazioni, con le intuizioni di altri “compresenti” (la simultaneità è una delle migliori risorse offerte dai mondi 3D) conducendo a nuove scoperte, nuove domande, nuove intuizioni.
Grazie alla collaborazione e all’ospitalità di Moira Novo, tutto questo sta proseguendo in molteplici direzioni.

Questo album, Da Sim-on-a-Stick 07.5 a OSGRID
https://www.facebook.com/lapsus.weinstein/media_set?set=a.10151131324871621.437739.699461620&type=3

ad esempio, contiene non solo foto, ma anche link a siti che offrono gratuitamente ambienti e materiale per la didattica utilizzando “opensimulator” in OSGRID.

“Artemente” è presente nelle regioni di “Aiuto”, “Psicologia Virtuale” , “Citta Libera”, “A bottega” (con Arte e Mente), “Graffiti”, ed “Educazione”, accanto alle isole di Moira Novo, che offrono altri molteplici percorsi didattici, educativi, artistici e ludici, alloggiate sul suo server, che appaiono nella mappa di OSGRID http://map.osgrid.org/

Ancora una volta quel che viene proposto non è qualcosa di statico, ma di dinamico e “casuale”, che puo’ apparire come “caotico”, ma è proprio dal Caos che nascono nuove configurazioni interessanti e curiose.

Personalmente sono presente in quei mondi saltuariamente, ma il senso di questa idea, arte e mente, è quello di suggerire a chi “passa da quelle parti” come proseguire il percorso, da sè o in compagnia di qualcuno

Anche il progetto (per ora una bozza) di VirtualSalso
https://www.facebook.com/lapsus.weinstein/media_set?set=a.10151491353986621.1073741831.699461620&type=3

segue lo stesso criterio: non sarei in grado, tanto meno da solo, di ricreare in 3D nemmeno una piccola parte di Salsomaggiore, ma neppure penso siano più i tempi per simulazioni di questo genere.
Più semplice mi sembra proporre mappe, piccoli spunti per iniziare e proseguire una ricerca, un viaggio virtuale, immaginario, spunti che nel tempo possono cambiare ed venir presentati con maggior efficacia.

Arte e Mente in OSGRID

Arte e Mente in OSGRID
La mappa

In Second Lifehttps://my.secondlife.com/lapsus.weinstein

Così era il Caffe Freud al 21 Maggio 2009

Sulla strada, da e per SalsomaggioreTerme

Foto scattate dal 12 Giugno 2013, con link a eventi.

Sulla strada da e per Salsomaggiore Terme

La Chiesa di San Giovanni in Contignaco risale all`epoca pre-romana. Lo rivela la sua struttura semplice e severa: quella primitiva subì, verosimilmente, l`insulto di bande armate, venute a combattere sotto i castelli di Contignaco (tuttora esistente e sede di una azienda vinicola) e Galinella (di cui rimangono solo tracce). L`edificio venne ricostruita intorno al 1330, munendo la canonica di mura, feritoie e altri accorgimenti difensivi.

I recenti restauri hanno dato alla pieve la suggestiva austerità del romanico. Degli affreschi rinascimentali dipinti sulle colonne che sostenevano gli archi, se ne è salvato solo uno, è l`affresco raffigurante una Santa Lucia, eseguita nel 1517. Altre pitture quattrocentesche, rinvenute nella cella campanaria, opera di un artista padano, sono state collocate lungo le navate della chiesetta. Ancora oggi il colle ove sorge la pieve appare immersa in una quiete solenne di altri tempi e suscita un grande senso di pace.
La Pieve Romanica di Contignaco è un inconfondibile nucleo medievale arroccato sulla sommità del colle, solidamente costruito in blocchi d’arenaria.<br/>Oltre a numerosi affreschi votivi del XIV e XV secolo la Pieve conserva la testimonianza pittorica, seppur frammentaria, di un singolare artista locale attivo verso la metà del Quattrocento. Si tratta di Antonio Mozzi di Contignaco, noto alle antiche cronache d’arte per aver lavorato in San Francesco al Prato, a Parma. <br/>In effetti è stata sottolinata una forte analogia stilistica tra gli affreschi parmensi e il maestoso Cristo in Mandorla che insieme ad altri cospicui frammenti costituiva, all’interno della Pieve, un ciclo decorativo omogeneo nella smembrata cappella del campanile.

Anche la Pieve, che negli ultimi decenni è stata profondamente restaurata e ricondotta al rigoroso assetto primitivo, nel corso dei secoli è stata arricchita con aggiunte e trasformazioni architettoniche e decorative, particolarmente nell’epoca barocca e nell’Ottocento. Questi momenti sono ora documentati da un curioso paliotto in scaliola del primo Settecento; della stessa epoca una Pala con la Madonna e il Bambino e i Santi Sebastiano e Agnese, proveniente forse dalla cappella del distrutto castello di Gallinella.
Al 1840 risale invece il San Giovanni Battista, lavoro accademico di Luigi Vigotti, donato alla Chiesa dalla Duchessa Maria Luigia.”

http://www.portalesalsomaggiore.it/page.asp?IDCategoria=1314&IDSezione=9333&ID=147527

 

Salsomaggiore Terme Turismo
 Salsomaggiore Terme. 15 Giugno 2013 ore 21, Piazza Berzieri
Concerto POP HARP
Arpa Elettroacustica: Marcella Carboni, Armonica Cromatica: Max De Aloe
Festival Internazionale dell’Arpa 2013
http://www.internationalfestivalofharp.com/harp-music/it/programma-festival-salsomaggiore 

 

www.internationalfestivalofharp.com

Festival Internazionale dell’Arpa di Salsomaggiore Terme
 POP HARP – Max De Aloe & Marcella Carboni – Oblivion (Astor Piazzolla)

http://www.youtube.com/watch?v=UkE56873TIo 

 

POP HARP Abeat records Max De Aloe – Chromatic Harmonica www.maxdealoe.it Marcella Carboni – Electroacustic Harpwww.marcellacarboni.com POP HARP 1
 ”Questo sabato (15 Giugno 2013) Piazza Verdi si avvicina ai suoi ascoltatori, lasciando l’auditorium RAI di corso Sempione, e invitandoli a raggiungere gli spazi del Teatro La Cucina all’interno della struttura Olinda Onlus ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano.
Nell’estrema periferia milanese si aprono le porte di un luogo dove arte e cultura incontrano accoglienza, integrazione e salute mentale.
L’arpa e l’armonica Marcella Carboni e Max de Aloe.
Con loro la musica trascende ogni definizione di genere per spaziare lieve tra jazz, tango, bossanova, pop e classica in un connubio unico, stravagante, virtuoso e affascinante e con la capacità di muoversi con disinvoltura tra Piazzolla, Fauré, Jobim, Beatles, Pixinguinha.”

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/programmi/puntata/ContentItem-96a25190-301f-49df-b772-de8c7512fb52.html 

MUS.AR.TE. – Associazione musicale culturale di Salsomaggiore Terme

https://www.facebook.com/pages/Musarte-Salso/214802231869937 

 

 Salsomaggiore Terme, dal 26 al 30 giugno torna il “Festival Beat
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/20/salsomaggiore-terme-dal-26-al-30-giugno-torna-festival-beat/632551/ 

 

 FESTIVAL BEAT XXI – Salsomaggiore Terme, Parma, Italy.
http://www.youtube.com/watch?v=AKj31KPpoT8
#salsomaggiore #beat #festival 

 

SALSOMAGGIORE, DA QUESTA SERA TVSALSO SUL CANALE 95!
https://www.facebook.com/pages/Tvsalso/225180647620623
(A QUANDO IL WIFI A SALSOMAGGIORE ?!?!)
qoob e tvsalso da monte canate (PR)
Visibili a Salsomaggiore Terme (PR) dal ripetitore di Monte Canate.
Qoob nel MUX di La7, la locale TvSalso da sola, con il nome di “Service 1″
http://www.navecorsara.it/wp/2011/09/19/spenta-tv-salso-i-salsesi-non-sanno-neanche-che-faccia-abbiano-e-che-cosa-facciano-i-nuovi-padroni-della-citta/

QUESTO IL CANALE YOUTUBE
http://www.youtube.com/user/tvsalso

“IL CONSIGLIO COMUNALE SUL WEB E SU TV SALSO

Il Consiglio Comunale di oggi – e quelli futuri – si potrà seguire in streaming sul sito web www.comune.salsomaggiore-terme.pr.it.

Anche le telecamere di Tv Salso tornano in Consiglio con le registrazioni delle sedute trasmesse sul canale 45 del digitale terrestre.

L’Amministrazione comunale ha scelto di rendere sempre più fruibile e trasparente l’attività del Consiliare, utilizzando l’emittente locale Tv Salso e Magnetofono 2.0, un programma che consente di essere al passo con la digitalizzazione. 

“L’introduzione di questi nuovi servizi garantirà la massima trasparenza e accessibilità alle sedute e agli atti del Consiglio Comunale – sottolinea il sindaco Filippi Fritelli – con Magnotofono 2.0 che parte oggi, e il ritorno delle riprese televisive di TvSalso, i cittadini potranno avere una finestra su ciò che accade e le decisioni che vengono prese in Consiglio via web e attraverso il canale televisivo”. 

Magnetofono 2.0 è già utilizzato, tra gli altri, dalla Camera dei Deputati, la Presidenza del consiglio dei ministri e vari ministeri e consigli regionali. Sono diverse le novità che introduce ad integrazione dei servizi già disponibili sul sito internet del Comune. 

Chi si collegherà al sito durante il Consiglio Comunale potrà scegliere se vedere la diretta o se seguirlo dall’inizio. 
Sarà disponibile per i cittadini l’archivio video di tutte le sedute. 

Con Magnetofono 2.0 è inoltre possibile, attraverso l’indicizzazione degli interventi durante la registrazione audio-video, procedere alla ricerca automatica di ciò che interessa, senza perdite di tempo per individuare la parte della seduta consiliare che si desidera ascoltare. Basta inserire una parola o un nome nel campo di ricerca e il programma selezionerà e segnalerà tutti i momenti della seduta in cui si cita la parola o il nome desiderato.”

https://www.facebook.com/comunedisalsomaggiore

In diretta con Tv Salso
I programmi sul sito della tv. Collegandosi è possibile vedere estratti della programmazione di Tv Salso in streaming
http://www.comune.salsomaggiore-terme.pr.it/page.asp?IDCategoria=1007&IDSezione=11442&ID=280795

Per collegarsi al sito di Tv Salso e vedere le trasmisisoni cliccare qui
http://www.tvsalso.it/

(sito in allestimento) 

 

 SALSOMAGGIORE TERME. Il Consiglio Comunale in streaming
https://www.facebook.com/comunedisalsomaggiore
Per seguire lo streaming del Consiglio Comunale di 
sabato 22 giugno cliccare dopo le ore 10
http://www.magnetofono.it/streaming/salsomaggioreterme/
http://www.comune.salsomaggiore-terme.pr.it/ 

 

CC Salsomaggiore Terme 22 06 2013 ore 10:00 
« testo trascritto e video: 01:04:19

http://www.magnetofono.it/streaming/salsomaggioreterme/play.php?flv=CCSAL_1447_3660_001_20130622.mp4 

 

PROGRAMMA TALK SHOW 18E20 2013 VI Edizione
dal 30 giugno al 25 agosto ogni domenica alle 18,20 
Salsomaggiore Terme, Gazebo Viale Romagnosi (Palazzo Berzieri in caso di maltempo)

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10201286620877051&set=a.1421870756286.2059900.1518220649&type=1&theater 

Foto 

Zen e… Emanuele Severino
https://www.facebook.com/fudenji.tempiozen
Domenica, 23 giugno 2013 – ore 15 | Fudenji
Luigi Vero Tarca (professore ordinario di filosofia teoretica – università ca’ foscari di Venezia) : “pratiche di verità a partire dalla filosofia di Emanuele Severino”
Marco Simionato (dottorando di ricerca in filosofia – università ca’ Foscari di Venezia): “commento alla seguente frase: “Il senso del vuoto, della privazione, dell’assenza sta al centro della storia dell’uomo” (Severino, Intorno al senso del nulla, Adelphi 2013).
Intervengono anche nella discussione: Laura Candiotto (dottoressa di ricerca in filosofia e cultrice della materia presso Università ca’ Foscari di Venezia) e Stefano Sangiorgio (dottorando di ricerca in filosofia presso Università ca’ Foscari di Venezia).
http://www.fudenji.it/attualita.php 

 

 La Gabbia del Pozzo Scotti è una decorazione in stile liberty, in linea con quello che è lo stile cittadino. La Gabbia, che serviva per coprire un pozzo artesiano, è in ferro battuto e vetro, risale al 1912 ed è sita di fronte alle Terme. L’architetto Giuseppe Boni ha eseguito il progetto, mentre pare che ad occuparsi del ferro battuto fosse Alessandro Mazzucotelli. Le decorazioni sono zoomorfe e fitomorfe, sono in perfetto stile salsese, e decorano le sei facciate della gabbia.

http://www.geoplan.it/luoghi-interesse-italia/monumenti-provincia-parma/cartina-monumenti-salsomaggiore-terme/monumenti-salsomaggiore-terme-gabbia-del-pozzo-scotti.htm 

 

FESTIVAL BEAT XXI EDIZIONE

A Salsomaggiore fino al 30 giugno. 
La kermesse dal sapore squisitamente 60′s più longeva ed amata d’Europa, approda alla sua ventunesima edizione proponendo un grande programma.

Il Festival Beat ha preso il via e continuerà sino a domenica.
Salsomaggiore, per il settimo anno consecutivo, si appresta ad ospitare la più bella e ricca kermesse garage dell’estate, con giornate di full immersion totale nei suoni e nelle atmosfere sixties.
La kermesse dal sapore squisitamente 60′s più longeva ed amata d’Europa, approda alla sua ventunesima edizione proponendo un grande programma.

Qualche nome? I Fuzztones di Rudi Protrudi, sul palco sabato 29 giugno, che finalmente si presentano sul palco di Salsomaggiore nientemeno che con James Lowe, voce dei leggendari Electric Prunes; i titolari del migliore rock’n’roll show del momento: Jim Jones Revue, londinesi con gli MC5 nel cuore, nella mente e nei muscoli; oppure Arthur Brown, che si esibirà venerdì 28 giugno, veterano che ha scritto pagine memorabili nella storia del rock dagli anni sessanta ad oggi. 
Giornate di musica che trasformeranno Salso in un’autentica cittadella beat.

Giovedì e domenica, nel centro cittadino si accendono i riflettori su band che hanno fatto del garage la loro filosofia: gli italiani Kaams, Last Killers, De Custis, i danesi Youths e gli spagnoli Hollywood Sinners.

Le serate di venerdì e sabato si svolgeranno invece nell’area live di Ponte Ghiara (raggiungibile da Salsomaggiore con un bus navetta gratuito attivo per le intere nottate). 
Oltre ad Arthur Brown, venerdì (ingresso 15 euro), saliranno sul palco i Cyborgs, i messicani Los Infierno e le tedesche Mentalettes.

Sabato (ingresso 20 euro) insieme a Fuzztones e Jim Jones Revue la leggenda romana del garage anni ’90, Head and the Hares. 

Le nottate proseguiranno al ritmo dei dischi dei migliori dj del genere europei che renderanno la pista bollente.

Non solo musica. Festival Beat significa anche feste in piscina, expò del vintage (allestito nell’area live di Ponte Ghiara), concerti al Devil’s Den Pub dei Senzabenza e dei Tough. 
Tra gli stand dell’expò del vintage gironzolano operatori del settore, giornalisti, titolari di piccole etichette discografiche, designer di abiti, pubblicisti, collezionisti, semplici curiosi. 
Si ricorda anche, nelle scorse edizioni, la partecipazione di un “guru” del nuovo garage come Liam Watson, titolare dei Toe Rag Studios di Londra e produttore degli White Stripes, yankees dominatori delle classifiche di mezzo mondo, che al Festival ormai è di casa.

Sabato 28, alle 18, al Cafè Desireè di Largo Roma si terrà anche la prima del documentario “Che il mio grido giunga a te” di Paolo Fazzini che testimonierà il diffondersi della messa beat nei mid 60′s italiani. 

Ulteriori info sul sito www.festivalbeat.net

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=449935931769698&set=a.418661581563800.1073741826.416031218493503&type=1&theater 

 

“Da semplice raduno annuale per i sixties-maniacs italiani, zoccolo duro di una scena inizialmente confinata nell’underground più oscuro, il Festival si è trasformato negli anni in un evento che travalica il mero aspetto “tecnico” comprendendo quello sociale e di costume.
Appuntamento a Salsomaggiore per il primo weekend di luglio, allora. Per divertirci alla faccia di chi, certe manifestazioni, le considera inesorabilmente “superate”. Come se il rock’n’roll avesse una scadenza riportata sul retro…”

http://www.festivalbeat.net/
SALSOMAGGIORE TERME. Diciottoeventi #18e20
http://www.youtube.com/watch?v=EuYwNGKdDCo
una trasmissione televisiva in onda su TV Parma, http://www.tvparma.it/ registrata dal vivo, durante la quale scrittori, intellettuali, attori, operatori culturali, sceneggiatori, autori televisivi e musicisti si confrontano con il pubblico da anni in piazza Libertà a Salsomaggiore Terme.
http://www.portalesalsomaggiore.it/page.asp?IDCategoria=1315&IDSezione=9379&ID=448529
Non solo presentazioni di libri, ma conversazioni stimolanti (talk show) con gruppi musicali che si alterneranno al ritmo dei dialoghi con brani che alleggeriscono il format rendendolo più fruibile e appetibile. Lo scopo è trasformare la divulgazione culturale in vero e proprio spettacolo.

Talità Kum, “Ragazza, alzati!” ( http://bit.ly/WZb3bS ) Salsomaggiore Terme: l’albergo Aurora è diventato un approdo per chi è in difficoltà ( http://bit.ly/145bhnk )

L'ex albergo «Aurora», ora «Casa di accoglienza Anna Maria»

L’ex albergo «Aurora», ora «Casa di accoglienza Anna Maria»

L’ex «Aurora», ora «Casa Anna Maria», Via Cavour 11, Salsomaggiore Terme, è una residenza collettiva, realizzata dall’associazione no profit Talita Kum, fondata da Padre Mauro Ghedini, frate francescano, per famiglie e singoli in grave situazione economica: sfrattati, separati e disoccupati.

ADOZIONE IN VICINANZA, contribuisci a sostenere l’ospitalità a persone in gravi situazioni di indigenza! Tel. 335247083 (Padre Mauro Ghedini)

Qui un album di foto del mio personale percorso “Tra Fidenza e Salsomaggiore“, dal Febbraio 2013, su Facebook: http://on.fb.me/18HDkcb con numerosi link a siti ed eventi. Un viaggio per immagini tra luoghi storici, antichi castelli, spledidi panorami, persone e famiglie in gravi difficoltà, punti di approdo e accoglienza…

Talita Kum, a Cangelasio (PR)

associazione no profit Talita Kum, fondata da Padre Mauro Ghedini

Progetto "Aurora", «Casa Anna Maria»

L’ex «Aurora», ora «Casa Anna Maria», Via Cavour 11, Salsomaggiore, è una residenza collettiva, realizzata dall’associazione no profit Talita Kum, fondata da Padre Mauro Ghedini, frate francescano, per famiglie e singoli in grave situazione economica: sfrattati, separati e disoccupati.


PERCORSI E DIRAMAZIONI. LINK UTILI

  • Jailhouse rock è una trasmissione radiofonica in onda su Radio Popolare. In Jailhouse rock storie di musica e di carcere si attraversano le une con le altre. Alla trasmissione collaborano detenuti del carcere romano di Rebibbia Nuovo Complesso e del carcere milanese di Bollate. Dando vita alla prima esperienza del genere, ogni settimana realizzano un Giornale radio dal carcere (Grc) in onda all’interno di Jailhouse rock, nonché delle cover degli artisti ascoltati nella puntata. Ospiti fissi, il provveditore all’amministrazione penitanziaria toscana Carmelo Cantone, il cappellano di Rebibbia Don Sandro Spriano, l’avvocato Mirko Mazzali e l’esperta di comicità e sentimenti reclusi Lucia Pistella. Ogni domenica dalle 21.00 alle 22.30 sulle frequenze della Lombardia, su quelle di Roma (103.3 Fm) e di altre radio di Popolare Network.” http://www.jailhouserock.it/Jailhouse Rock http://www.radiopopolare.it/trasmissioni/jailhouse-rock/A cura di Patrizio Gonnella e Susanna Marietti.
    Ogni lunedì in diretta sulle frequenze di Popolare Roma (103.3 Fm) dalle 21.00 alle 22.30 ogni domenica in replica nella stessa fascia oraria su Radio Popolare.
    diretta@jailhouserock.it

———————————————————————————————————

  • Shobozan Fudenji, Tempio Buddhista Zen di Scuola Soto
    All’ombra dell’antico maniero dei Pallavicino sorge Fudenji, fra quelle colline che avevan visto il Beato Orlando de’ Medici, singolare figura di asceta, fra i boschi, fermo su una gamba sola a rimirare il sole di giorno e la luna di notte, in un lungo, solitario silenzio, dal 1360 e per 26 anni, vestito di un solo abito

http://www.fudenji.it/

  • “Fondato nel 1984, Shobozan Fudenji è il Tempio Buddhista Zen di Scuola Soto. Il monastero è situato a Bargone, una piccola località collinare ubicata tra Salsomaggiore e Tabiano Terme.Fudenji ospita una comunità religiosa di fede Buddhista, che vive secondo l’antica regola dei monasteri Zen, ed accoglie tutto l’anno praticanti provenienti da ogni parte del mondo.”

http://www.portalesalsomaggiore.it/page.asp?IDCategoria=1314&IDSezione=9322&ID=147551

  • Intervista a Fausto Guareschi, Maestro di Shobozan Fudenji, il Tempio Buddhista Zen di Scuola Soto a Bargone (Salsomaggiore Terme)
    http://www.fudenji.it/it/tradizione/intervistaFTG.htmlD.: Come Fudenji svolge la sua missione? Quali sono le vostre iniziative, le attività che svolgete?R.: Ebbene Fudenji richiama le tre sillabe del nome della mia città natale, Fidenza. Il senso letterale merita una qualche precisazione. Il fu di Fudenji significa popolare, universale nel senso di cattolico (gr. katholikòs, kath’hòlû); il den, tramandamento, tradizione, suppone la trasmissibilità di un’esperienza originale, quindi la comunione di una successione ininterrotta di generazione in generazione. Ji indica lo spazio ed il recinto sacro, quello della santità, dell’eventualità ordinaria e quotidiana. Visto che è impossibile renderne la traduzione tenendo conto di tutte queste implicazioni l’ho voluto rendere liberamente come il Tempio dell’altrove nell’altrove del tempo. Paradossalmente è una sorta di differenza ontologica che fa possibile la comunione universale delle culture, come a dire che i vari e differenti dialetti culturali in continuo aumento ed espansione rendono dopotutto possibile anche la sola cultura di un mondo villaggio globale. Che cosa vuol essere Fudenji? Come si definisce un monastero oggi? Un monastero innanzi tutto è centro e in quanto centro è qualcosa che pulsa, si comprime, si concentra e si espande. Da questa prospettiva si può capire ciò che Fudenji può essere e dovrebbe essere: un centro che possa restituire attualità, quindi trovare la novità nel cuore della tradizione, del tramandamento, grazie ad una comunione morale e spirituale resa attuale, cioè viva.

———————————————————————————————————

  • Corso di Italiano Online
    http://www.oneworlditaliano.com/index.htm
    Corso di Italiano: dialoghi, audio, esercizi, grammatica, vocabolario.
  • Scudit, Scuola d’Italiano è stata fondata da Roberto Tartaglione, esperto in didattica, autore di numerosi libri di italiano per stranieri e direttore della scuola da oltre vent’anni.
    Helena Kovacs è la responsabile organizzativa e amministrativa dell’Istituto.
    Giulia Grassi si occupa del settore culturale e in particolare della sezione di Storia dell’Arte.
    http://www.scudit.net/

  • Ecco qui una lista dei 50 esercizi e attività didattiche finora pubblicati su adgblog riguardanti l’apprendimento dell’italiano a studenti stranieri attraverso le canzoni. Tutti i post sono stati suddivisi per livello di conoscenza della lingua (cercando di seguire il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) e sono stati provati in varie classi durante le lezioni d’italiano per stranieri che si tengono presso l’Accademia del Giglio, spesso con un occhio di riguardo al CLIL. Tra parentesi trovate anche delle indicazioni sul tipo di attività da svolgere con la canzone, se ci sono esercizi di grammatica o altro.http://www.adgblog.it/2010/10/07/50-canzoni-per-imparare-litaliano/
  • Vocabolario illustrato – Il corpo della donna
    http://www.impariamoitaliano.com/vcud01a.htm
  • Vocabolario illustrato – Il corpo dell’uomo
    http://www.impariamoitaliano.com/vcud01c.htm

———————————————————————————————————

Da Sim-on-a-Stick 07.4 a OSGRID

Questo album (e relativi commenti, con link a numerosissimi siti, oar, documentazione) segue a Arte e Mente su OSGrid
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10150374459626621.350624.699461620&type=3

 

Arte e Mente, il cui scopo è far conoscere Second Life come un ambiente collaborativo, utile alla libera espressione di tutti, artisti riconosciuti e non, con lo scopo di ‘fare assieme’, come forma di aiuto reciproco per situazioni di malattia, disagio sociale, età e quant’altro, continua qui in OsGrid!

Arte e Mente su OSGrid (Centro Mimir, Piazza di Citta’ Libera, Aiuto, Graffiti, Educazione) Grazie a Moira Novo per l’ospitalità sul suo server!
Sul mio server personale si stanno aggiungendo mano a mano regioni nuove: Arte, Mente, Medicina, Psicologia, Meditazione, Scienza e Lapsus

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151131324871621.437739.699461620&type=1

Alcuni link utili:

Screen sharing for OpenSim
By Maria Korolov
http://www.hypergridbusiness.com/2012/11/screen-sharing-for-opensim/

Free OAR files:
http://www.hypergridbusiness.com/2011/06/where-to-get-content-for-opensim/

OPENSIM EDUCATION, OARS FILES
(Virtual Schools, Universities, Campus)
http://opensim-edu.org/blog/oar-files/

Ressources OAR & IAR pour OpenSim
http://daneel-ariantho.blogspot.it/2011/08/ressources-oar-iar-pour-opensim.html

OpenSim Creations.
OSC Fresh Start on December 29th 2012
http://opensim-creations.com/

Open Virtual Collaboration Environment
http://openvce.net/vwassets

Universal Campus Oar
http://uc.onikenkon.com/

OpenSim Tibetan Classroom
http://www.columbia.edu/~ph2046/iats/it/IATS-XII_Magee_slides.pdf (slides)
http://billmagee.wordpress.com/2010/01/11/opensim-tibetan-classroom/

Educational Tools for OpenSim
http://thoughtfulmonkey.com/eduset/

Unofficial 3D ADA Toolkit for Local Government
Executive Summary of the Project:
http://www.publicworksgroup.com/ada

OpenSim Worlds
Undersea Observatory
http://blog.wsd.net/jreeve/opensim-worlds/

KatiJack Studio Emporium
https://www.facebook.com/pages/KatiJack-Studio/202540199780467
http://katijackstudio.com/resources.htm

Proyectos educativos / Opensim y realidad virtual como sistema de formación en red. Mundos virtuales en educación.
http://aida.ii.uam.es/virtuam/proyectos/proyectos-educativos/proyecto-desarrollo-ensenanzas-uam-2011
Islas (OARs)
http://aida.ii.uam.es/virtuam/oars

La oar di SLOODLE (MOODLE per opensim)
http://pleugr.wikispaces.com/file/view/SL_Granada_DavidGriol2012-Part2.pdf
http://www.sloodle.org/downloads/sloodle-set-1.0.oar

Trains on OpenSim
http://www.nsl.tuis.ac.jp/xoops/modules/x_movie/x_movie_view.php?cid=2&lid=30

Art Park. “Drop Art Here”
/*Windlight sky: “[TOR] Sparz puft” Water:”Nam’s beach Scene” */
https://www.box.com/s/f567db0a6e7b8afa4b5a

Art City
The OAR files of Nebadon Izumi, president of the OSGrid 
http://nebadon2025.com/oars/

Green Free Sim par ff rustigaan
http://forums.osgrid.org/download/file.php?id=277

LindaKelly
http://lindakellie.com

Open Virtual Collaboration Environment
http://openvce.net/vwassets
Green Free Sim par ff rustigaan
http://forums.osgrid.org/download/file.php?id=277
Art Park. “Drop Art Here”
https://www.box.com/s/f567db0a6e7b8afa4b5a
Green Free Sim par ff rustigaan
http://forums.osgrid.org/download/file.php?id=277
Universal Campus Oar
http://uc.onikenkon.com/
Art City
The OAR files of Nebadon Izumi, president of the OSGrid
http://nebadon2025.com/oars/
 Open Virtual Collaboration Environment
http://openvce.net/vwassets
Caffè in OSGrid

Presentazione del libro di Ivonne BabyPooley Citarella “Second Life tra opportunità professionali gioco e formazione” agli amici di Second Life insieme agli altri coautori.

http://livestre.am/1mWIE

Second Life tra opportunità professionali gioco e formazione

Second Life tra opportunità professionali gioco e formazione

http://thepyramidcafe.blogspot.it/2012/04/second-life-tra-opportunita.html

Ivonne Citarella: Questo libro nasce con l’intento di valorizzare Second Life come luogo dove non solo è possibile incontrare la nascita di nuove attitudini, passioni e attività professionali, ma anche spazio per approfondi­re aspetti culturali e formativi supportati dal beneficio dell’immersività. In questo libro si attraversa il “fantastico” mondo virtuale di Second Life seguendo un percorso che tocca l’ambito delle competenze e delle professioni, l’aspetto ludico e la formazione, tutti campi tra loro strettamente connessi grazie proprio alla versatilità di Second Life.

CAPITOLO I Reportage di un’indagine sociologica sulle opportunità professionali in Second Life di Baby Pooley.

CAPITOLO II L’avvento dell’homo tecno-ludens di Andret Beck.

CAPITOLO III Architettura, Formazione, Psicologia, Archeologia, Finanza, Machinima. In una parola Second Life di Colpo Wexler,Imparafacile Runo,Lapsus Weinstein, Linteus Dench, Lukemary Slade , Yaia Nishi.

Casa Museo Ernesto Che Guevara in SL

Casa Museo Ernesto Che Guevara

Casa Museo Ernesto Che Guevara

Ernesto Che Guevara
Founder: Moira Novo
http://world.secondlife.com/group/362dbac4-9317-0789-68a2-8785fddf9db0
Open Enrollment
Nuestro objetivo es rendir un homenaje a Ernesto Che Guevara, al Che Guevara revolucionario y persona íntegra. Trataremos de difundir sus ideas y de hacer conocer su vida.
La sede del grupo se encuentra en el Museo Ernesto Che Guevara, réplica simplificada del que existe en Altagracia, Córdoba, Argentina.
Aquí se queda la clara,
La entrañable transparencia,
de tu querida presencia,
Comandante Che Guevara.
Museo Ernesto Che Guevara http://slurl.com/secondlife/Enclave/177/30/22

Casa Museo Ernesto Che Guevara in SL

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 125 follower